Camini moderni: come scegliere quello giusto per la tua casa

Camini moderni: come scegliere quello giusto per la tua casa

Chiedersi come scegliere il miglior camino moderno per casa propria è una delle scelte più ardue che si potrebbero presentare in fase di allestimento o ristrutturazione di un appartamento. Nonostante i fattori non siano troppi, potremmo dire che sono brevi ma molto importanti.

Innanzitutto, c’è da porsi una serie di domande (altrettante poche), ma indispensabili: in quale stanza verrà collocato il camino? C’è abbastanza spazio per mettere il camino o la cappa? Qual è la miglior tipologia presente sul mercato?

Prima di pensare alla posizione del caminetto, andrebbe fatta una valutazione sui rivestimenti.

  • Arredamento della casa minimalista e moderno: optare per un camino moderno con rivestimento in acciaio.
  • Ambiente della casa rustico: camino moderno con rivestimento in pietra oppure in legno.

Non sono da escludere i camini in stile moderno ma con una TV incorporata. Chiaramente, sarà necessario un ambiente piuttosto spazioso e non troppo compatto.

Dove posizionare il caminetto

La posizione del caminetto è altrettanto importante, di conseguenza è bene valutare una delle tipologie disponibili sul mercato:

  • Camino moderno a parete;
  • Camino moderno ad angolo;
  • Camino moderno sospeso.

Non va sottovalutato neppure lo scopo del caminetto. Sarà predisposto per accogliere amici e parenti e prevedere diverse serate all’insegna del relax? Se così fosse, meglio prediligere quelli con un grande focolare e metterli in uno spazio ampio come potrebbe essere il soggiorno.

In alternativa, se si volesse riscaldare l’ambiente, sarebbe meglio prendere in considerazione la dimensione dell’abitazione e installare un camino a camera chiusa.

Un’altra soluzione per chi avesse modo di produrre acqua calda affinché essa possa scaldare i radiatori presenti in tutto l’impianto di casa, non ci sarebbe miglior scelta che quella del termocamino.

Nei casi più estremi, ad esempio vivendo in un condominio, l’installazione di un camino potrebbe risultare difficoltosa per via della collocazione di una canna fumaria a prezzi accessibili. Se così fosse, l’ideale sarebbe quello di ricorrere ai camini a bioetanolo.

Seppur forma e grandezza dell’ambiente, possano influenzare la posizione del caminetto, generalmente le stanze in cui viene installato sono sempre le stesse: cucina, soggiorno oppure zona pranzo.

Infine, vi sono gli aspetti tecnici che vanno oltre quelli estetici. Ad esempio, ci sono dei muri portanti, pilastri o travi che influiscono sull’installazione? Oppure ancora, per migliorare la coibentazione del camino e quindi non disperdere il calore, è bene installare quest’ultimo più vicino possibile ad un muro perimetrale.