Konjac e caffè verde: gli integratori alimentari naturali per dimagrire

Konjac e caffè verde: gli integratori alimentari naturali per dimagrire

Perdere peso a volte può essere incredibilmente difficile. Per questo motivo, le persone spesso si rivolgono a tutti i tipi di integratori per accelerare le cose. Tuttavia, anche se gli integratori sono considerati sicuri nella maggior parte dei casi, alcune pillole possono causare effetti collaterali inaspettati e spiacevoli. Pertanto, bisogna fare molta attenzione quando si scelgono gli integratori alimentari che si usano per perdere peso (scopri i 3 consigli per perdere peso secondo la scienza) . In questo articolo scoprirete quali sono i migliori integratori alimentari naturali per la perdita di peso.

L’appoggio di professionisti della salute (medico, nutrizionista…) rimane essenziale per una perdita di peso sana e duratura. Per questo motivo oggi ci affidiamo ai consigli della Dottoressa Maria Bravo, che recensisce i migliori integratori dimagranti e non solo sul sito sempreinsalute.com e che ci suggerisce due dei migliori integratori alimentari per perdere peso, ovvero il Konjac  e caffè verde.

Dott.ssa Bravo, cos’è il Konjac?

“Konjac è una pianta conosciuta principalmente per il suo rizoma che contiene amido e una fibra chiamata glucomannano: quest’ultimo, grazie alle sue proprietà emulsionanti e addensanti, è molto spesso usato come additivo alimentare negli integratori dimagranti” spiega la Dott.ssa Maria Bravo.

Come funziona il konjac?

Konjac è spesso citato come uno dei migliori integratori alimentari naturali per la perdita di peso. Grazie alla sua ricchezza in fibra solubile, konjac promuove la perdita di peso attraverso diversi meccanismi. In primo luogo, assorbe fino a 100 volte il suo peso in acqua. “Agisce come un vero e proprio soppressore naturale dell’appetito: occupando spazio nello stomaco, aiuta a rinforzare la sensazione di sazietà dopo i pasti, o in caso di piccola fame” afferma la Dott.ssa Bravo. È anche importante sapere che il konjac ritarda lo svuotamento dello stomaco. Oltre a rinforzare la sensazione di sazietà, la prolunga nel tempo! Inoltre, questo cibo è molto povero di calorie. Ti permette quindi di fare il pieno di nutrienti senza aumentare il tuo apporto calorico. Infine, come altre fibre solubili, ritarda l’assorbimento dei grassi. Tuttavia, il glucomannano è diverso dalle altre fibre solubili in quanto è più viscoso, il che lo rende ancora più efficace.

Quali sono i benefici per la salute del konjac?

“Secondo diversi studi, il glucomannano può abbassare il colesterolo nel suo insieme, e in particolare l’LDL, che è il colesterolo cattivo. Konjac agisce anche sul livello di trigliceridi nel sangue e aiuta a ridurli. I livelli di zucchero nel sangue nelle persone a rischio possono essere ridotti consumando konjac sotto forma di corsi regolari. Infine, questa pianta è anche molto efficace nel ripristinare e regolare la funzione intestinale” sottolinea Maria Bravo.

Dosaggio raccomandato del konjac

Per la perdita di peso, è sufficiente una dose di 1 grammo tre volte al giorno, da prendere da 15 minuti a un’ora prima dei pasti. In caso di dubbio, fare riferimento alle istruzioni sulla confezione del prodotto o consultare un medico.

Effetti collaterali e controindicazioni del konjac

Konjac è ben tollerato e generalmente considerato sicuro. Tuttavia, se si espande prima di raggiungere lo stomaco può causare soffocamento o blocco nell’esofago. Per evitare questo, dovrebbe essere consumato con uno o due bicchieri d’acqua prima dei pasti. Konjac dovrebbe essere evitato dalle persone con o incline a ostruzioni del tratto digestivo.

Dott.ssa Bravo, cos’è il Caffè verde?

“Il caffè verde è attualmente uno dei migliori integratori alimentari naturali per la perdita di peso. Come suggerisce il nome, questo integratore è estratto dai chicchi di caffè verde. Questi contengono una sostanza chiamata “acido clorogenico“, nota per i suoi effetti sulla perdita di peso” afferma la Dott.ssa Bravo. Purtroppo, la maggior parte dell’acido clorogenico viene rimosso quando il caffè viene tostato. Ecco perché il caffè verde dovrebbe essere consumato come integratore alimentare.

Come funziona il caffè verde?

L’estratto di caffè verde contiene caffeina, che stimola il metabolismo per eliminare il grasso. Tuttavia, l’ingrediente principale è l’acido clorogenico, che riduce l’assorbimento dei carboidrati nel tratto digestivo. E non è tutto, il caffè verde ha altri benefici per la perdita di peso. In primo luogo, il caffè verde aiuta a ridurre l’assorbimento dei grassi da parte del corpo, ma anche del fegato. Infatti, il fegato immagazzina il grasso e il caffè verde ci aiuta ad eliminarlo. “D’altra parte, questa varietà di caffè aiuta a migliorare la funzione dell’adiponectina (inversamente proporzionale al grasso viscerale). Come tale, e per tutte queste ragioni, il caffè è uno dei migliori integratori alimentari naturali per la perdita di peso” sottolinea Maria Bravo.

Benefici e virtù per la salute del caffè verde

“L’estratto di caffè verde è molto benefico per le persone che sono considerate “a rischio” di diabete o di pressione alta. Migliora il metabolismo dei carboidrati e aiuta a stabilizzare la pressione sanguigna. È un integratore alimentare per una migliore salute e uno stile di vita sano” afferma la Dott.ssa Bravo. Poiché contiene caffeina, stimola le funzioni cognitive e fisiche, proprio come il tè verde, e ci aiuta a superare i momenti in cui ci sentiamo stanchi e affaticati (a questo proposito leggi questo approfondimento).

Dosaggio raccomandato del caffè verde

Attualmente non ci sono studi che determinano il dosaggio ottimale del caffè verde. Vi raccomandiamo quindi di seguire le istruzioni sul prodotto. Questo può variare da 80 a 1000 mg al giorno 30 minuti prima di ogni pasto. Non superare queste dosi e fare attenzione a non combinare diverse fonti di caffeina.

Effetti collaterali e controindicazioni del caffè verde

Secondo la ricerca, l’estratto di caffè verde sembra avere un ruolo protettivo molto interessante per il corpo. Tuttavia, come per tutti i prodotti, la moderazione è la regola generale. Attenzione: se sei allergico alla caffeina, evita di consumare il caffè verde. E se stai allattando o sei incinta, consulta il tuo medico prima di consumarlo. Infine, non consumare il caffè verde la sera, dove potrebbe alterare la qualità del tuo sonno.

Leggi anche