Preventivo assicurazione per autocarro: come calcolarlo e cosa serve

Preventivo assicurazione per autocarro: come calcolarlo e cosa serve

Il preventivo dell’assicurazione per autocarri può essere calcolato online in modo facile e veloce.

Indipendentemente dal fatto che serva per lavoro o per uso privato, l’autocarro deve essere coperto, per legge, da assicurazione RC, ossia di Responsabilità Civile.

In caso di veicoli utilizzati esclusivamente per scopi lavorativi, dunque per il trasporto di merci o di personale lavorativo, è possibile sottoscrivere assicurazioni a prezzi agevolati. In più, si possono scegliere soluzioni che coprano i soli giorni e orari di lavoro o che assicurino la merce anche durante le fasi di carico e scarico.

Per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze, è importante confrontare più offerte, così da poter scegliere il preventivo per autocarro migliore.

Scopriamo perché è importante assicurare un autocarro, cosa offrono le assicurazioni e come calcolare i preventivi online.

Assicurazione per autocarro: perché è importante

Come abbiamo già accennato, gli autocarri devono per legge essere coperti da assicurazione RC.

Al di là della legge, è comunque importante sottoscrivere un’assicurazione di questo tipo in quanto protegge, a livello economico, da eventuali rischi derivanti da incidenti.

In caso di incidente, sarà infatti compito dell’assicurazione risarcire i danni, naturalmente entro i massimali stabiliti. La parte che supera la copertura assicurativa dovrà invece essere risarcita dal conducente.

Cosa succede se si ha un incidente con un veicolo non assicurato?

Oltre a dover pagare di tasca propria tutti i danni causati, si potrebbe anche incorrere in un sequestro dell’autocarro. Nel caso in cui il mezzo fosse utilizzato per scopi lavorativi, questo causerebbe anche gravi problemi di tipo logistico.

Assicurazioni autocarri: cosa includono

L’assicurazione RC per autocarri copre innanzitutto i danni provocati, in caso di incidente, a terze parti.

Spesso, anziché porre un massimale legato all’ammontare economico dei danni, questo tipo di assicurazione stabilisce un numero massimo di incidenti che vengono coperti in un anno. Superata tale soglia, l’assicurato, se vuole mantenere attiva la copertura assicurativa, deve pagare una maggiorazione.

Oltre alla copertura di base, è possibile aggiungere assicurazioni accessorie. Nel caso degli autocarri, le più interessanti sono:

  • la polizza kasko: attivando questa polizza, l’assicurazione coprirà anche gli incidenti non causati da terzi, ma dovuti a cause accidentali, come il ribaltamento del mezzo o l’urto in caso di uscita di strada;
  • la copertura delle merci durante il carico e lo scarico: fondamentale per gli autocarri adibiti al trasporto merci, questa polizza consente di tutelare le merci anche ad autocarro fermo;
  • l’assistenza stradale.

Preventivo assicurazione autocarri: come viene calcolato

A differenza dell’assicurazione RC auto, quella per autocarri non dipende dalla cilindrata o dalla classe del veicolo, ma dalla sua portata.

Il motivo è semplice: l’assicurazione per autocarri copre veicoli voluminosi, con massa al di sotto dei 35 quintali, ma solitamente superiore a quella di una normale automobile.

I danni causati da questo tipo di veicoli, soprattutto quando sono a pieno carico, sono superiori rispetto a quelli provocati da mezzi di massa inferiore. Per questo, il calcolo assicurativo tiene conto della massa anziché della cilindrata.

Per quanto riguarda la classe di merito di veicoli commerciali, questa non dipende dal conducente, il quale può cambiare ogni volta, ma dal veicolo stesso.

Calcolo preventivo assicurazione autocarri online: ecco come fare

Ora che sappiamo perché è importante stipulare un’assicurazione RC per questo tipo di veicolo e quali danni può coprire, scopriamo come calcolare un preventivo per l’assicurazione dell’autocarro online tramite portali specializzati come https://assicurazioni-autocarro.com/ o i principali comparatori di prezzi.

Questa operazione può essere effettuata sia accedendo direttamente ai siti delle assicurazioni che ci interessano, sia utilizzando siti di comparazione.

Questi ultimi raggruppano solitamente una panoramica delle offerte più vantaggiose e rimandano direttamente ai moduli per calcolare i preventivi presenti sulle pagine delle assicurazioni.

Per ottenere un preventivo assicurazione autocarri corretto, è importante inserire tutti i dati richiesti senza commettere errori.

Vediamo quali dati e necessario indicare.

Come compilare i moduli di richiesta preventivo autocarro

Per richiedere il preventivo, è necessario innanzitutto indicare la propria data di nascita e l’anno in cui è stata conseguita la patente.

Se si è già in possesso del mezzo, è sufficiente indicare il numero di targa. In caso contrario, se questa non è nota bisognerà compilare correttamente i campi relativi a:

  • data della prima immatricolazione
  • marca
  • modello
  • allestimento
  • antifurto
  • luogo in cui verrà tenuto il veicolo
  • settore di attività
  • data in cui si desidera far partire la polizza assicurativa

Bisognerà poi indicare se verrà guidato dall’assicurato o da altri conducenti e l’età del conducente più giovane.

Terminata la compilazione, sarà sufficiente inviare il modulo e attendere la risposta.

Se hai una società di logistica e oltre alle polizze per i parchi aziendali sei interessato a scoprire tutte le certificazioni necessarie leggi il nostro articolo.